Spagna

I giorni del Cammino mi hanno offerto un’esperienza indimenticabile che porterò dentro di me per tutta la vita. Bellissimi paesaggi naturali da percorrere sotto mutevoli condizioni ambientali, in solitaria o in piacevole compagnia, con i piedi doloranti ma sempre con determinazione.

Un’esperienza indimenticabile, dicevo. Tante soddisfazioni sicuramente ma…

Come renderla veramente tale? Cosa è necessario portare nello zaino per evitare che spiacevoli imprevisti rovinino parte del viaggio che tanto avevate atteso? Ecco alcuni miei consigli personali. 😉

Se ti è piaciuto questo articolo:

“Dobbiamo abituarci all’idea che ai più importanti bivi della nostra vita non c’è segnaletica.” 

Ernest Hemingway

 

Non è sempre facile capire quale sia la strada ‘giusta’, semmai ce ne fosse una.

Sul Cammino è sufficiente seguire le indicazioni ma nel cammino vero la scelta della strada da percorrere è rimandata a noi. Quale prendere? Portano tutte dove promettono? Una volta arrivati, saremo soddisfatti?

Se ti è piaciuto questo articolo:

SantiagoBiarritz, 31 agosto 2016: qui inizierà il mio personale Cammino di Santiago. Non mi è ancora ben chiaro il motivo per cui ho deciso di intraprendere questo viaggio, non ricordo esattamente il momento in cui l’ho deciso e… no, non ero sbronzo! 😀

Se ti è piaciuto questo articolo: