comfort zone

“Ron, apprezzo sinceramente l’aiuto che mi hai dato e i momenti che abbiamo trascorso insieme.
Spero che la nostra separazione non ti abbia scosso troppo.
Potrebbe passare molto tempo prima di rivederci ma, ammesso che io sopravviva all’Alaska, riceverai sicuramente mie notizie.

Se ti è piaciuto questo articolo:

Credo che scoprire il proprio talento sia difficile e semplice al tempo stesso. Il problema, a mio parere, è che spesso lo diamo per scontato. Perché il talento non è qualcosa che si palesa improvvisamente dopo una vita trascorsa a fare altro ma nella maggioranza dei casi ci accompagna da sempre, in forme insospettabili.

Se ti è piaciuto questo articolo:

I giorni del Cammino mi hanno offerto un’esperienza indimenticabile che porterò dentro di me per tutta la vita. Bellissimi paesaggi naturali da percorrere sotto mutevoli condizioni ambientali, in solitaria o in piacevole compagnia, con i piedi doloranti ma sempre con determinazione.

Un’esperienza indimenticabile, dicevo. Tante soddisfazioni sicuramente ma…

Come renderla veramente tale? Cosa è necessario portare nello zaino per evitare che spiacevoli imprevisti rovinino parte del viaggio che tanto avevate atteso? Ecco alcuni miei consigli personali. 😉

Se ti è piaciuto questo articolo:

“Dobbiamo abituarci all’idea che ai più importanti bivi della nostra vita non c’è segnaletica.” 

Ernest Hemingway

 

Non è sempre facile capire quale sia la strada ‘giusta’, semmai ce ne fosse una.

Sul Cammino è sufficiente seguire le indicazioni ma nel cammino vero la scelta della strada da percorrere è rimandata a noi. Quale prendere? Portano tutte dove promettono? Una volta arrivati, saremo soddisfatti?

Se ti è piaciuto questo articolo:

SantiagoBiarritz, 31 agosto 2016: qui inizierà il mio personale Cammino di Santiago. Non mi è ancora ben chiaro il motivo per cui ho deciso di intraprendere questo viaggio, non ricordo esattamente il momento in cui l’ho deciso e… no, non ero sbronzo! 😀

Se ti è piaciuto questo articolo: